Fotografare reazioni chimiche è ora possibile con questa nuova unità che riesce a catturare 4.400 miliardi di immagini al secondo e si proclama la fotocamera più veloce al mondoNo, questa camera, ideata da scienziati giapponesi, non é sicuramente tascabile, misura infatti quasi un metro quadrato ma le sue virtù risiedono altrove…

fotocamera-piu-veloce-al-mondo

La fotocamera utilizza una nuova tecnologia chiamata STAMP che é diversa da quella solitamente utilizzata per le fotocamere ad iper-velocità. Il dispositivo è costituito da un impulso di luce più rivelatori spaziali e temporali accoppiati ad una sorgente costituita da un computer. Gli scienziati annunciano di aver realizzato la prima foto con una risoluzione di 450 per 450 pixel.

APPLICAZIONI:

Le applicazioni di questo dispositivo sono a il tempo limitato data la sua grande dimensione. Potrebbe essere usata per studiare le reazioni chimiche e la conduzione del calore. Nelle loro prove, i ricercatori sono stati in grado di fotografare il calore mentre comincia a si trasforma in conducibilità, un moto molecolare che si propaga a circa il 15% della velocità della luce…

I ricercatori stanno anche lavorando per miniaturizzare la loro creazione, ma hanno annunciato sulla rivista Nature Photonics che potrebbe richiedere molto tempo, ci sono voluti quasi tre anni, infatti, per costruire il primo prototipo….

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0