L’agenzia americana per la protezione ambientale (EPA) ha accusato Volkswagen AG (1) di aver violato le norme di emissione di gas inquinanti e individuato delle defeat device anche sui veicoli con motore 3.0 TDI. Fino adesso la frode Volkswagen è stata dimostrata per i motori piccoli, di 1,2, 1,6 e 2 litri. la casa automobilistica nega l’installazione di  un software truccato sui grossi motori.

Almeno 10.000 vetture nel mirino e senza dubbio di più

L’EPA ha pubblicato una nuova «Notice of violation», documento ufficiale indirizzato al costruttore, che rivela la presenza di una defeat device su dei veicoli del gruppo, commercializzati tra il 2014 e il 2016.

Essa riguarda almeno 10.000 veicoli venduti dal 2014 e comprende anche un numero sconosciuto di veicoli commercializzati nel 2016. Secondo l’agenzia, il dispositivo incriminato permetterebbe di diminuire di un nuovo fattore il tasso di emissione di ossido di azoto (NOx). Secondo l’EPA i valori di emissioni di NOx sarebbero superiori di 9 volte rispetto ai termini di legge. Secondo i tecnici dell’Agenzia americana, la centralina agirebbe sul sistema di iniezione, modificando la pressione del common rail e variando il ricircolo dei gas di scarico. Un’incriminazione che riguarda i veicoli diesel meno potenti e di cui Volkswagen ha riconosciuto di aver commercializzato 11 milioni di unità nel mondo, di cui 482.000 negli Stati Uniti.

Al contrario, l’Ufficio della casa automobilistica tedesca ha negato, in un comunicato, una qualsiasi manipolazione su questi motori 3.0 TDI e si dichiara pronto a cooperare con l’EPA. Lo stesso vale per il marchio Porsche, che prima non era stato coinvolto nello scandalo emissioni. Si tratta delle Porsche Cayenne Diesel model year 2015 che si aggiungono alle Volkswagen Touareg model year 2014 ed alle Audi A6, Audi A7, Audi A8, Audi A8L e Audi Q5 secondo quanto affermato dall’EPA. Nuovi test su altri veicoli del gruppo sono previsti nelle prossime settimane.

(1) Volkswagen AG è un gruppo automobilistico tedesco che, oltre a Volkswagen, detiene anche i seguenti marchi: Audi, Seat, Škoda, Porsche, Lamborghini, Bentley, Ducati, Scania e MAN.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: