Vota questo Articolo

Sabato 14 marzo 2015 è la prima Giornata Internazionale del drone. Questo evento è nato negli Stati Uniti ed è stato immediatamente adottato da molti Stati della comunità europea e nel mondo. L’idea è quella di moltiplicare gli incontri con il grande pubblico per presentare le molteplici applicazioni civili e professionali del drone, i numerosi servizi che puo’ offrire e fornire interessanti introduzioni a questo nuovo hobby.

Giornata Internazionale del Drone

La parola “drone” è il nome comune, e forse improprio, per definire una speciale categoria di oggetti volanti – gli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR) – di varie dimensioni capaci di librarsi in cielo senza necessità di un pilota a bordo armato di radiocomando per dirigerne i movimenti.

Non stupisce che il sorvolo delle centrali nucleari, dei siti militari o dei centri urbani si siano moltiplicati negli ultimi tempi. A maggior ragione dato che in molti Paesi è possibile utilizzare questo tipo di dispositivo senza licenza o formazione, e anche senza alcuna informazione su ciò che è consentito o meno fare con un drone. Per quanto riguarda le limitazioni, di recente l’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha stilato un documento per l’uso privato dei mezzi a pilotaggio remoto.

Purtroppo, l’utilizzo selvatico di queste macchine ha generato una cattiva reputazione di questi dispositivi così come della comunità degli stessi utilizzatori. La Giornata Internazionale del drone è dunque l’occasione per presentare una prospettiva diversa di queste macchine e di creare anche nuovi legami all’interno della comunità dei “dronisti”.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: