Pedoni: quando l’auto sorride, è il momento di attraversare
5 (100%) 5 votes

E’ un riflesso che hanno molti pedoni prima di attraversare un passaggio pedonale: buttare un’occhio al conducente della vettura che sta per arrivare per accertarsi che il veicolo intende fermarsi. Con una vettura autonoma, questo rischio può essere un po’ più complicato dal momento che è l’auto (e i suoi algoritmi) che “decide” di fermarsi o andare dritto, visto che il driver fa tutto, tranne che guidarla.

Progetto Smiling

Molto intelligente colui che arriverà a stabilire un contatto visivo con una Google Car senza volante! L’azienda svedese Semcon sta ancora lavorando a una soluzione tecnica per ottenere un risultato di questo genere: fare in modo che la vettura autonoma sorrida al pedone che si appresta ad attraversare.

Semcon spiega il progetto sul suo sito web, specificando che in realtà è abbastanza semplice da realizzare. Una macchina senza guidatore è per definizione ricca di sensori, telecamere e software in grado di rilevare i pedoni in una massa di oggetti da identificare in tempo reale. Semcon ha pensato di aggiungere un sistema più specifico per seguire i movimenti della testa e dello sguardo dei pedoni, e capire se quest’ultimi dirigono i loro occhi verso la vettura. Un display elettronico posto sulla griglia del cofano “sfoggerà” un ampio sorriso indicando alla gente che la vettura li ha visti e si fermerà in tempo per farli passare.