Se non lo sapeste, quando camminiamo o corriamo generiamo una certa quantità di energia cinetica grazie ai movimenti che facciamo. Qualcuno, partendo proprio dalla osservazione di questo fenomeno, ha pensato di reimpiegare l’energia prodotta creando un dispositivo, chiamato PediPower – da posizionare nella scarpa –  che la imprigioni e la conservi per sfruttarla in qualche maniera come, ad esempio, per ricaricare uno smartphone.

pedipower-ricaricare-smartphone

Un team di studenti della Rice University di Boston, chiamato Agitation Squad, ha creato un dispositivo, chiamato PediPower, il cui compito è quello di conservare l’energia prodotta attraverso i movimenti del corpo. In particolare, il team di ricercatori, dopo aver studiato come la forza si distribuisce nel fondo del piede dopo aver compiuto un passo, ha deciso di focalizzarsi nella zona del tacco, e ciò perchè, quando si cammina, il tallone è la prima parte del piede che tocca il suolo.

Il funzionamento di PediPower prevede che una piccola leva, a seguito della spinta ricevuta con il tocco del suolo del tallone, attivi un generatore elettrico posizionato a lato della scarpa così che, successivamente, l’energia prodotta venga conservata in una batteria posizionata in una cinta.

L’energia così prodotta, che, al momento, giunge a 400 milliwatt, potrebbe essere sfruttata per ricaricare dispositivi come smartphone semplicemente effettuando una lunga e salutare camminata.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: