Nanolaser in silicone per rendere internet più veloce
4.8 (95%) 4 votes

Le necessità degli utenti di internet, al giorno d’oggi, sono nettamente cambiate rispetto al passato: ciò che, infatti, adesso viene chiesto quale priorità è una connessione molto rapida e uno scambi di dati fluido e netto. Le più moderne invenzioni in tal senso sono quelle nel campo della fibra ottica, che gioca un ruolo fondamentale nella veloce trasmissione di informazioni, ma, adesso, le cose potrebbero cambiare: dall’Università di Berkley, in California, giunge infatti un nanolaser in silicone.

nanolaser-silicone-internet

Fino ad adesso il massimo che si chiede da internet è una fibra ottica in grado di trasmettere il più fluentemente possibile un film sul nostro pc, oppure la riproduzione di video per app e videogames. Da adesso in poi, però, una nuova invenzione potrebbe prendere il posto della fibra ottica, la quale consiste in una combinazione di silicone e materiali in laser ottici. I ricercatori, infatti, cercano sempre nuovi metodi per rendere internet più veloce e, per far ciò, combinano in ogni modo possibile gli apparecchi ottici con quelli elettronici.

Gli scienziati dell’Università di Berkley, in California, pare che stiano lavorando proprio su un particolare nanolaser, ossia un laser in silicone così piccolo da rappresentare una infinitesima parte di un capello. Se la ricerca andrà a buon termine, gli utenti di domani avranno la possibilità di navigare in maniera ancora più veloce rispetto quella attuale.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: