Oltre a studiare e progettare dispositivi iper-tecnologici, l’istituto DARPA, meglio noto come US Defence Advanced Research Project Agency, sta conducendo una ricerca davvero sui generis: secondo recenti pubblicazioni, infatti, l’ente americano sta analizzando qualcosa di certamente poco tecnologico: gli uccelli. Perchè?

uccelli-darpa-studi

Secondo quanto pubblicato in una rivista specializzata, l’ente DARPA starebbe effettuando degli accurati studi sugli uccelli, per meglio comprendere il loro senso di orientamento interno. Questi animali, infatti, per sapere dove migrare in determinati periodi dell’anno, utilizzano le loro bussole magnetiche interne, e, proprio a proposito di questa loro capacità di orientamento, gli scienziati si stanno interrogando.

In particolare, i cervelloni del DARPA stanno tentando di capire se le moderne tecnologie e i campi magnetici ed elettrici continuamente generati possano, in qualche modo, interferire con la bussola interna degli uccelli. Secondo i test effettuati, in effetti, si direbbe proprio di si. Esponendo degli uccelli costantemente a dei campi elettromagnetici, infatti, pare che i volatili abbiano perso il loro senso di orientamento. Ma gli esperimenti dell’ente US, in realtà, vanno oltre.

Il grande interessamento a questo fenomeno naturale, infatti, spiegano gli scienziati, è dettato dalla volontà di meglio comprendere come funzionano i processi biologici per, in un secondo momento, provare a riprodurli all’interno di qualche dispositivo tecnologico.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: