Innorobo 2014 : il drone che funge da guardiano notturno.
5 (100%) 1 vote

A Innorobo 2014, il Salone delle robotica che si è tenuto a Lione dal 18 al 20 di marzo, abbiamo seguito un impressionante cyber che funge da guardiano notturno. Questo singolare robot effettua instancabilmente i suoi giri passeggiando tra i vari settori del magazzino con una macchina fotografica incorporata che gli permette di registrare il minimo movimento. 

Innorobo

Questo speciale drone può passeggiare tra gli spazi del magazzino per un lasso di tempo che va dalle 8 alle 10 ore senza aver bisogno di raggiungere l’apposita stazione di ricarica a induzione. E se deve lavorare per tutto un week-end, farà brevi pause a intervalli casuali per ricaricare di tanto in tanto la batteria.

E’ dotato di una torretta laser che non viene utilizzata per “colpire” gli intrusi, ma per eseguire la scansione dell’ambiente circostante. Attraverso un processo chiamato SLAM (Simultaneous Localization And Mapping – localizzazione e mappatura simultanea), il robot può organizzare da solo il percorso da effettuare e stilare la mappa dei luoghi da sorvegliare con un semplice “sguardo” all’ambiente circostante. Il vantaggio è, non solo che si possono rilevare intrusi in movimento, ma possono essere individuate anche anomalie di magazzino come un cartone che cade a terra o una catasta di pallet posta nel punto sbagliato.

Quando rileva un movimento sospetto o un’irregolarità, il robot avverte il centro di controllo a cui è collegato. Un vigile (in carne ed ossa!) può così assumere il controllo del drone, verificare la situazione attraverso le registrazioni della sua macchina fotografica, e, attraverso questa, dirigersi verso una particolare area del magazzino. E dal momento che il robot è equipaggiato con una serie di microfoni, il vigile può interagire anche con colui che è intervenuto.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: