Vota questo Articolo

 

Per chi ancora non lo sapesse, l’Inghilterra, nelle ultime decadi, ha giocato un ruolo dominante per quanto riguarda l’ingegneria interna delle automobili funzionale al raggiungimento di velocità record. Si pensi che fu proprio un inglese a raggiungere, ormai cento anni fa, la velocità mai vista prima di 124 miglia orari. Adesso, un nuovo progetto che parte proprio dall’Inghilterra vorrebbe far in modo che l’automobile Bloodhound SSC possa raggiungere le 1000 miglia orarie.

automobile-velocita-record-1000

Eccezione fatta per il periodo che va dagli anni 1960 al 1970, l’ingegneria britannica, e i piloti inglesi, erano ai primi posti per quanto riguarda la realizzazione e la guida di autovetture in grado di raggiungere velocità record. Fu, infatti, La Benz n.3 di Lydston Hornsted a raggiungere il record di 124 miglia orarie un secolo fa. Adesso, anche per riportare all’antico lustro questa arte tutta inglese, la società Thrust SSC vuol battere il record mondiale, detenuto dalla stessa società, tramite la realizzazione di una automobile in grado di raggiungere le 1000 miglia orarie.

Il record precedente, come accennato, era proprio della Thrust SSC, che nel 1997 ruppe la barriera del suono toccando le 763 miglia orarie, e ora, per battere sé stessa, ha deciso di tentare una nuova impresa. La vettura con la quale la società vuol tentare il record si chiama Bloodhound SSC, e, ciò che, in particolare, dichiarano i costruttori, è che ciò che sarà più difficile, nella loro impresa, è fare in modo che la macchina rimanga ben fissa per terra senza – letteralmente – decollare.

 

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: