Vota questo Articolo

Esiste un serpente, il Chrysopelea Paradisi, che ha una caratteristica davvero entusiasmante: quella di compiere una sorta di volo di circa 10 metri tra un albero e un altro, planando al suo arrivo. Dei ricercatori si sono dedicati allo studio di questo particolarissimo rettile scoprendo che la possibilità di effettuare queste planate è data da alcuni vortici di aria e dalla bassa pressione, e immaginando come dalle analisi di questo serpente possano, in futuro, costruirsi delle macchine per permettere all’uomo di planare allo stesso modo.

 serpente-volante-planare-macchina

Non ha né ali né alcun dispositivo tecnologico, eppure il Chrysopelea Paradisi riesce a planare da un albero ad un altro compiendo dei salti di ben 10 metri e giungendo all’arrivo con una posizione di attacco. Il corpo del rettile è lungo circa 1.2 metri, vive in Asia ed è ultra leggero. Gli studiosi, dopo lunghe osservazioni di questo serpente, hanno capito come faccia a volare: esso, in particolare, sfrutta una sorta di mulinelli dell’aria creati dalla bassa pressione.

I ricercatori, però, sono andati oltre: il loro studio, infatti, non è stato fine a se stesso, ma l’interesse dimostrato per questo rettile è stato più ampio, immaginando come potessero essere create delle macchine per planare in volo efficienti e aggraziate come questo serpente.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: