Vota questo Articolo

Le Google Maps sono ormai all’ordine del giorno: per ogni viaggio o movimento in città, infatti, si utilizzano le cartine progettate da Mountain View, sia se si cammina a piedi che in macchina. Adesso, però, pare che Google abbia intenzione di innovare la propria app creando una funzionalità apposita per gli organi di governo cittadino: ossia quella della segnalazione del rilevamento del metano disperso dalle condutture della città.

google-metano

Le Google Maps non smettono mai di stupirci: nuove funzionalità vengono, infatti, costantemente introdotte per migliorare l’esperienza di uso di questa applicazione. Da ultimo, Google ha lanciato un nuovo progetto tramite il quale farà in modo che alcune delle sue Street View cars girino per alcuni centri abitati – ossia Indianapolis, Boston e Staten Island – per rilevare l’eventuale dispersione di metano proveniente dalle condutture sotterranee.

La ragione per la quale Google si sta interessando al problema è che il metano è concausa dei cambiamenti climatici che avvengono nell’atmosfera terrestre. Sebbene, infatti, questo gas è molto meno inquinante delle altre forme di carburante, esso, comunque, comporta un assorbimento del calore tale da provocare cambiamenti nel clima.

Così, una volta che le dispersioni di metano vengono localizzate, i dati possono essere trasmessi a chi di competenza affinchè sistemino il problema.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: