Facebook: presto un chatbot per Messenger
5 (100%) 2 votes

I “chatbot” sono degli strumenti sempre più utilizzati tra le piattaforme di messaggistica che, basandosi sull’intelligenza artificiale, sono in grado di interagire con persone reali e rispondere alle loro richieste. Sviluppati da molti anni, si sono perfezionati sempre più grazie ai progressi nel campo dell’intelligenza artificiale e sono stati inseriti in molte applicazioni o siti web.

Eppure, questi programmi non ancora completamente sviluppati, costituiscono per molti investitori e imprenditori una possibile evoluzione di Internet. Questo è in particolare il parere di Mark Zuckerberg, il creatore di Facebook, che, in occasione della conferenza F8 2016 che si sta svolgendo a San Francisco, ha annunciato l’intenzione di aprire Messenger (l’applicazione di messaggistica istantanea di Facebook) ai chatbot. Gli sviluppatori possono già iniziare a lavorare per integrare i chatbot a diverse applicazioni che funzionano con Messenger.

Facebook Messenger viene utilizzato attualmente da più di 900 milioni di persone in tutto il mondo. E queste persone non chattano semplicemente con amici e familiari, ma entrano in contatto anche con le aziende importanti per loro. Solo ogni mese su Messenger vengono inviati oltre un miliardo di messaggi tra persone e aziende. I bot pertanto potrebbero rappresentare una svolta in questi rapporti grazie all’abilità di fornire da soli link e notizie, modificare un ordine, effettuare prenotazioni o rispondere semplicemente a richieste di informazioni. In futuro, per esempio, gli utenti potranno ordinare prodotti come i fiori ed ottenere notizie personalizzate da parte dei media.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: