Come abbiamo avuto modo di apprendere in questi ultimi tempi, negli USA stanno emanando diverse norme e disposizioni per regolamentare l’utilizzo di droni volanti nel territorio. E’ notizia di queste ore, per√≤, che non tutti gli enti sono favorevoli a questa iniziativa. Il National Park Service, ad esempio, ha interdetto a tutti i droni di poter sorvolare i parchi nazionali.

droni-banditi-parchi

Nonostante la diffusione dei droni sembra possa essere un vantaggio sotto molti aspetti, gli USA stanno regolamentando attentamente la materia, tanto da decidere che questi robot volanti non potranno sorvolare i parchi nazionali. A deciderlo √® stata la National Park Service, una agenzia governativa che si occupa di gestire tutti i parchi degli USA, i siti storici e quelli di interesse artistico. Questo ente, in particolare, ha proibito l’atterraggio, la partenza e il volare sopra¬†tutti i parchi¬†da parte dei droni a causa del fastidio che provocano ai visitatori.

Stando a quanto riportato, infatti, l’ente gestisce numerose attivit√† per i visitatori entro questi parchi, e la presenza dei droni potrebbe infastidire quest’ultimi. Gi√† qualche mese fa sono stati diversi i casi registrati nei quali alcuni turisti hanno protestato per la loro presenza, sul Gran Canyon, in Arizona, ad esempio, o presso le famose montagne Rushmore.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0