Chi lo avrebbe mai detto che, nella pianta ornamentale del tabacco, si nascondesse una proteina in grado di individuare le cellule tumorali e distruggerle. Ironia della sorte, il tabacco è spesso usato per creare droghe che provocano il cancro, il quale, evidentemente, le stesse proteine del tabacco distruggono. Lo studio è stato portato avanti da alcuni studiosi della Università di La Trobe, e i risultati della ricerca sono stati pubblicati proprio in questi giorni.

pianta-tabacco-proteina-tumore

Mark Hullet, Marc Kvansakul e altri scienziati del dipartimento di Biochimica hanno utilizzato numerose differenti tecniche per studiare la struttura e le funzioni della proteina denominata NaD1 presente nella pianta del tabacco. Questa proteina, spiegano gli studiosi, ha una particolare difesa, una molecola che protegge la pianta dalle infezioni provocate dai funghi. Perchè, però, questa proteina funziona anche contro il cancro al seno, ancora non è chiaro: si ipotizza che ciò succeda per via della similitudine dei tessuti. I test condotti, in particolare, hanno preso di mira dei linfomi, e, la proteina del tabacco è riuscita, nel giro di pochi minuti, a distruggere le cellule tumorali.

La ricerca pubblicata potrebbe condurre ad un nuovo approccio e a una nuova terapia nei confronti del cancro. Adesso, dunque, le piante del tabacco potrebbero essere rivalutate per i loro effetti positivi.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: