Il Pi Day è il numero più famoso del mondo che si celebra il 14 marzo, ricorrenza nata a San Francisco su iniziativa del fisico Larry Shaw che nel 1988 voleva porre un po’ di attenzione sulla matematica. E quest’anno è ancora più speciale perché la data del calendario si allinea con due ulteriori cifre di Pi greco, 3,1415 e avremo modo di assistere di nuovo a un evento simile fra 100 anni, il 14 marzo 2115!

PI Day

In questo giorno viene celebrata la tanto famosa costante matematica, definita come il rapporto tra la misura della lunghezza della circonferenza e la misura della lunghezza del diametro di un cerchio, o anche come l’area di un cerchio di raggio 1. Inoltre, il 14 marzo è anche l’anniversario della nascita di Albert Eistein.

L’appuntamento è alle 9.26 e 53 secondi di sabato 14 marzo, momento nel quale si allineeranno le prime 10 cifre della costante: 3.14.15 9:26:53. Ovvero 3 (marzo), 14 (giorno), 15 (anno), 9 (ore), 26 (minuti), 53 (secondi). I matematici di tutto il mondo ogni anno festeggiano questo numero – il 14 marzo – perché nel sistema anglosassone questa data si scrive 03/14, come le prime tre cifre del Pi Greco.

Migliaia le iniziative in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, dove la festa è più sentita, si organizzano corse su una distanza di 3,14 miglia (5.503 metri), i fast-food offrono menù speciali a 3,14 dollari, e via dicendo. La Nasa lancia una sfida matematica rivolta ai ragazzi per risolvere problemi simili a quelli affrontati ogni giorno dagli esploratori dello spazio.

Mentre in Italia sono previste molte iniziative, come gare matematiche a squadre (a Udine per chi riesce a ricordare il maggior numero di cifre del π dopo la virgola), proiezioni cinematografiche, conferenze, tornei. Il dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa ha realizzato anche un grande tappeto d’erba a forma di Pi greco.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0