Secondo uno studio americano pubblicato su Nature Communications, le nostre mani si sono meno evolute rispetto a quelle dello scimpanzé. I ricercatori hanno studiato l’evoluzione del rapporto tra il pollice e le altre dita degli antenati dell’uomo e di quelli dei suoi cugini, le grandi scimmie. Le loro conclusioni? Il pollice dello scimpanzé è cambiato molto dalla divergenza evolutiva tra l’uomo e la scimmia. Mentre, nell’uomo, le dimensioni sono rimaste notevolmente costanti.

La dimensione del pollice dell’Homo sapiens si avvicina, per esempio, a quella dell’Australopithecus sediba, che viveva circa 2 milioni di anni fa. Ma ancora più sorprendente sono le dimensioni dei suoi polsi, molto simili a quelli della scimmia cappuccino (genere Cebus) o del gelada (genere Ceropithecus). Il punto in comune a ciascuna di queste quattro specie? Essere dotati di un pollice più lungo che ha facilitato la manipolazione degli utensili. Nella maggior parte degli ominidi, il pollice è opponibile (in grado di piegarsi in maniera tale da riuscire a toccare tutte le altre dita della mano). L’impugnatura è però meno facile quando il pollice è corto rispetto alle altre dita, come il caso dei bonobo e degli scimpanzé (genere Pan). Per facilitare i movimenti tra gli alberi, l’evoluzione ha dotato quest’ultimi di quattro dita molto lunghe ad eccezione del pollice, che non gli ha impedito però di servirsi di alcuni strumenti. In breve, questo significa che la dimensione del pollice negli scimpanzé è diminuita nel tempo, dal momento che le altre altre dita, invece, si sono allungate.

L’interesse di tale scoperta? Le implicazioni relative al rapporto tra la struttura della mano umana e la sistematizzazione dell’uso di strumenti di pietra Ricordiamo che l’apparizione dei primi strumenti è stimata a 3,3 milioni di anni fa. Secondo i paleontologi e gli antropologi, la forma moderna della mano si sarebbe stabilizzata a monte, e risalirebbe all’antenato comune tra l’uomo e lo scimpanzé, che può aver avuto un pugno di gran lunga più umano della scimmia.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: