L’evoluzione non ha solo a che fare con smartphone o dispositivi indossabili. L’evoluzione può anche passare dalla cucina e dal cibo, come nel caso della carne prodotta in laboratorio. Secondo alcuni scienziati, infatti, a causa del continuo aumento della richiesta di carne da parte della popolazione mondiale, l’unico modo per far fronte alla domanda è quello di produrre questo alimento in laboratorio tramite cellule staminali.

carne-prodotta-laboratorio

Riuscite a immaginare un futuro nel quale gli hamburger crescono in laboratorio? Ebbene, sappiate che questo futuro è molto vicino. La tecnologia necessaria affinchè possa prodursi la carne in un laboratorio esiste di già, e rappresenta un modo molto più verde ed eticamente corretto per mangiare questo cibo. La popolazione mondiale, dicono gli esperti, sta divenendo a poco a poco più ricca, e, conseguentemente, la domanda di carne aumenta sempre di più, e si attende una richiesta sempre maggiore. Per riuscire a rispondere a questa domanda, la carne prodotta con le cellule staminali potrebbe aiutare per fornire una fonte alternativa di proteine.

Il modo attuale con la quale viene fornita la carne, d’altronde, sta divenendo insostenibile: non solo a causa dell’eccessiva energia che richiede e per l’inquinamento che produce, ma anche per la evidente sofferenza che causa agli animali. Anche se le fonti alternative per assumere proteine esistono già in natura, le persone continuano a preferire la carne, e, per potergliela fornire, affermano gli scienziati, una soluzione potrebbe essere proprio quella di produrla in laboratorio.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: