I pulcini contano come noi, da sinistra a destra
Vota questo Articolo

Alcuni ricercatori hanno scoperto che i pulcini ordinano, come noi, i numeri su una sorta di linea numerica mentale da che va da sinistra a destra. I pulcini e gli uomini hanno lo stesso modo di contare… Beh, quasi. Nella maggior parte delle culture, l’uomo rappresenta i numeri lungo una sorta di linea numerica mentale, come una scala graduata di misurazione: i valori più piccoli sono situati a sinistra e i più grandi a destra.

Old chicks of 1day France

E’ un ordine naturale, condiviso da altri animali, o è semplicemente stabilito secondo il nostro senso di lettura e scrittura? La questione dell’origine di questa rappresentazione numerica mentale non è ancora definita. Un nuovo studio, pubblicato venerdì 30 gennaio 2015 sulla rivista Science, aggiunge un nuovo elemento al dibattito.

Questo esperimento, condotto dal team della psicologa Rosa Rugani dell’Università di Padova, mostra che la predisposizione a mappare in questo modo i numeri nello spazio non è solo degli uomini: anche i pulcini di appena 3 giorni di vita associano piccoli numeri con il lato sinistro e quelli di grandi dimensioni, con il lato destro, di un dato spazio. I risultati evidenziano che i pulcini appena nati possano comprendere sia le quantità relative che assolute. Essi inoltre suggeriscono che il cervello può essere pre-architettato in base a come mette in relazione numeri e spazio.

In pratica, gli animali non devono dare un nome ai numeri per avere un senso delle loro dimensioni relative. “I nostri risultati suggeriscono un ripensamento del rapporto tra abilità numeriche e il linguaggio verbale, fornendo un’ulteriore prova che la lingua e la cultura non sono necessari per lo sviluppo di una conoscenza matematica” ha detto l’autore dello studio Rosa Rugani, psicologa presso l’Università di Padova.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: