Anche se ogni proprietario di un animale domestico farà di tutto per convincervi che il suo cane o gatto è più intelligente dell’altra specie, sono stati spesso condotti dei test proprio per cercare di capire quale sia l’animale più intelligente. Mentre alcuni studi, basandosi sulla percentuale di cervello relazionata alla massa corporea, sostengono che sono i cani quelli con l’intelligenza più sviluppata, altre analisi sotengono il contrario.

cani-gatti-intelligenti

Affetto a parte, vi sono degli studi scientifici che si sono proposti di verificare quale sia l’animale più intelligente tra il cane e il gatto. Alcuni di questi hanno verificato che mentre per i gatti il cervello occupa lo 0.9% della massa corporea, per i cani la percentuale sale all’1.2%. Altre analisi, invece, hanno effettuato una misurazione diversa: hanno, cioè, calcolato la quantità di neuroni presenti nel cervello, rivelando che mentre per i gatti essi sono 300 milioni, per i cani questo dato si ferma ai 160 milioni.

Nonostante, dicono gli studiosi, lavorare coi gatti sia davvero difficoltoso, in questi anni è stato dimostrato come, dopo un periodo di addestramento, anche loro sono in grado di compiere molte delle attività compiute dai cani, il che vuol dire, secondo gli scienziati, non che i cani siano più intelligenti dei gatti, quanto che la millenaria tradizione di addestramento dei cani ha concesso loro di avere più abilità.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0