Vota questo Articolo

Il Cybathlon sarà il primo campionato strutturato per gli atleti paralizzati che usano protesi e altri dispositivi robotici di assistenza. I primi Giochi Olimpici bionici avranno luogo a Zurigo nel 2016 presso il Centro Nazionale Svizzero delle Ricerche in robotica.

Giochi Olimpici Bionici

Il programma comprende sei “super- eventi” durante i quali gli atleti parzialmente paralizzati o disabili potranno sfruttare le loro protesi bioniche.

  • una corsa a piedi con delle protesi meccaniche
  • una corsa a piedi con l’utilizzo di un esoscheletro
  • una corsa con carrozzine meccanizzate
  • una gara ciclistica dove i muscoli saranno assistiti dalle macchine
  • una corsa utilizzando le capacità di protesi alle braccia
  • una gara virtuale dove i concorrenti tetraplegici controlleranno un avatar in un videogioco di corsa a piedi

Video di presentazione della futura Cybathlon.

Spinto dal Centro di Ricerca Nazionale svizzero nel campo della robotica, questo evento consentirà di includere alcune “tecnologie che sono state escluse dai Giochi Paraolimpici”, così i dispositivi di assistenza indossati dagli atleti – chiamati “drivers” – potranno essere venduti anche se saranno ancora dei prototipi.

Esoscheletri

Gli esoscheletri faranno parte della tecnologia utilizzata dagli sportivi.

Le medaglie saranno assegnate agli atleti e alle società o ai gruppi di ricerca che hanno dato origine alle protesi utilizzate dai vincitori. “Vogliamo promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie progettate per aiutare le persone. (…) Alcune tecnologie attuali sono eccezionali, ma ancora lontane dall’essere utilizzate concretamente e facilmente“, ha dichiarato alla BBC il professor Robert Riener dell’Università di Zurigo. “Con l’organizzazione questo evento pubblico, vogliamo rompere le barriere tra i pazienti, le persone che sviluppano le nuove tecnologie e il resto del mondo“.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: