Vota questo Articolo

Ebbene si, nel pieno cuore del Red Light District di Amsterdam, il famoso quartiere a luci rosse con le donnine in bella mostra in vetrina, giovedì scorso (6 febbraio 2014), é stato inaugurato il museo interamente dedicato al più antico mestiere del mondo: la prostituzione. Per i turisti che vogliono sperimentare il famoso quartiere di Amsterdam senza necessariamente partecipare alle “particolari” offerte di intrattenimento del luogo, un nuovo museo fresco di apertura offre uno scorcio sulla storia bollente dello stesso.

amsterdam-distretto-luci-rosse-museo-prostituzione

Il Red Light Secrets, il discusso museo a luci rosse, si trova proprio nel più noto centro urbano di prostituzione, classificato come centro educativo dagli organizzatori é situato in un ex bordello, ed è progettato per narrare ai visitatori la storia e la situazione attuale del settore della prostituzione, che ha governato le strade strette e i vicoli di Amsterdam fin dal Medioevo…

Red-Light-Secrets-museo-prostituzione

Un ologramma di una prostituta accoglierà i visitatori subito all’ingresso del museo ed i turisti avranno la possibilità di visitare l’ex storico bordello, che comprende esposizioni tradizionali, cortometraggi e laboratori ricostruiti, dove i clienti venivano accolti e potevano intrattenersi con le prostitute. L’organizzatore del museo, Melcher de Wind, riferisce che il Red Light Secrets consentirà ai visitatori di conoscere come funzionava il distretto a luci rosse di Amsterdam senza dover per forza far visita ad una prostituta (cose che personalmente trovo decisamente differenti…).

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: