Vota questo Articolo

Quando fa davvero molto freddo accadono cose strane, fenomeni inspiegabili: si va dai pneumatici quadrati alle bolle di sapone congelate. Ecco 7 fenomeni che definirei cool provocati dalle temperature sotto lo zero.

bolle-di-sapone-congelate

  1. Prendete una bibita o una bevanda alcolica e mettete della neve, sigillate e lasciate lì per qualche ora, dopo di che apritela e guardate come si è trasformato in un superalcolico. Normalmente l’acqua pura gela a 32 gradi Fahrenheit, ma gli ingredienti aggiunti nella soda o nell’alcool fanno abbassare il punto di congelamento, rendendo il liquido molto forte.

  2. Trasformazione di acqua calda in neve. L’aria gelida è molto densa, in questo modo viene lasciato poco spazio alle molecole di vapore acqueo. Se mettete acqua bollente all’aria gelida il vapore precipita aggrappandosi alle particelle microscopiche in aria formando così i cristalli.

  3. Pneumatici quadrati. Con il freddo, l’aria gelata all’interno dei pneumatici da auto li fa contrarre diminuendo la pressione della stessa. Questa perdita di pressione fa prendere ai pneumatici una forma quadrata…

  4. Terremoti gelati. Il congelamento rapido provoca un’espansione nel terreno e contemporaneamente un piccolo terremoto. Un fenomeno simile nei laghi e nei fiumi viene chiamato tremito di ghiaccio.

  5. Rane di legno. Negli animali a sangue freddo il gelo provoca nel loro fegato una scomposizione chiamata glicogeno in glucosio (zucchero). Lo zucchero si comporta come una specie di antigelo nel sangue dell’animale che ha infatti sviluppato la capacità di interrompere il proprio ciclo vitale, similmente ad un oggetto inanimato, rigido (come se fosse di legno), per poi riprenderlo.
  6. Bolle di sapone congelate. Succede se soffiate una bolla di sapone in aria quando il termometro fuori tende pericolosamente verso lo zero, il freddo le farà immediatamente congelare creando un effetto stupendo.(vedi foto sopra)

  7. La lingua a contatto con un palo freddo rimane attaccata. Ciò succede perché la lingua è calda e il palo è gelato: il polo mina il calore e raffredda la lingua, stimolando l’organismo a inviare più calore alla zona raffreddata.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: