L’uomo ha iniziato la sua marcia attorno al mondo prima di quanto si credesse
5 (100%) 1 vote

Nonostante quanto fino ad oggi creduto, gli esperti antropologi stanno trovando nuove evidenze del fatto che l’uomo preistorico abbia abbandonato l’Africa prima di quanto si fosse pensato. Se, infatti,gli esperti hanno sempre considerato che l’uomo si è cominciato a spostare dai 40 mila ai 70 mila anni fa, adesso, nuove scoperte stanno portando a credere che le popolazioni abbiano iniziato ad abbandonare l’Africa anche più di 100 mila anni fa.

uomo-africa-abbandonata-marcia

L’uomo moderno è iniziato a comparire nel continente Africano in un periodo compreso tra i 100 mila e i 200 mila anni fa. Ma quando, con esattezza, la stirpe dell’uomo moderno è iniziata è un argomento molto controverso. Ad ogni modo, gli esperti hanno sempre creduto che l’esodo dall’Africa sia iniziato circa 40 mila – 70 mila anni fa, ma, recentemente, sono stati rinvenuti manufatti di pietra con una età di circa 100 mila anni nel deserto Arabo. Ciò, ha, dunque, portato a pensare ai paleontologi – antropologi che l’uomo abbia iniziato la sua marcia attorno al mondo prima di quanto si credesse.

Affermano gli antropologi che sono passati circa 130 mila anni da quando l’uomo moderno si è iniziato a muovere dall’Africa. Con molta probabilità la prima ondata migratoria si è spostata verso la costa sud della penisola arabica raggiungendo l’Australia e le zone ovest del Pacifico, mentre la seconda ondata, avvenuta circa 50 mila anni fa, ha viaggiato verso le rotte nordiche.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: