Un’autopsia virtuale della mummia Toutankhamon realizzata con uno scanner 3D ha fornito lo stupefacente ritratto del più celebre faraone egiziano. Sembra lontano dall’idea sontuosa del celebre Toutankhamon del nostro immaginario. Con il suo piede equino, le sue anche larghe, i suoi denti in avanti, non rispecchia assolutamente l’immagine che avevamo fino adesso!

Toutankhamon ricostruzione 3D

Albert Zink, direttore dell’Istituto delle Mummie e l’Iceman, spiega che in realtà non ci sono nuovi risultati, ma questa ricerca è servita a sottolineare la vera causa della morte del faraone.

Tutankhamon non morì a causa di un incidente sulla biga, come è stato detto di recente. In realtà, il giovane sovrano aveva una frattura al ginocchio sinistro mai guarita, che si pensava derivasse da una semplice caduta. Quindi, in virtù di questi risultati, è difficile pensare che questo giovane uomo potesse partecipare a delle corse con una tale malformazione.

Toutankhamon

Tutankhamon non aveva una salute fiorente. Secondo Ashraf Selim, il radiologo egiziano coinvolto in queste analisi e intervistato dalla BBC, il giovane faraone aveva sviluppato la malattia di Kohler durante l’adolescenza, una osteonecrosi dolorosa del dorso del piede che causa un problema di locomozione. Questo spiegherebbe anche la presenza di oltre 130 canne e bastoni rinvenuti nella tomba di Tutankhamon, che fanno pensare che il faraone fosse inferme e che avesse bisogno di un sostegno per camminare. Infatti, molti di questi strumenti mostrano segni di usura.

Secondo Albert Zink, la morte precoce del sovrano non è stata causata da incidente, ma da una generale debolezza dovuta al paludismo che aveva contratto e dalle deficienze genetiche ereditate dal matrimonio consanguineo dei suoi genitori che erano fratello e sorella (come hanno dimostrato studi genetici condotti nel 2010 dallo stesso Zink).

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: