Vota questo Articolo

Una delle domande che più spesso gli astronomi – ma anche gli uomini comuni – si pongono, è se siamo soli nell’Universo. Secondo quanto affermato dagli scienziati del SETI Institute durante un congresso tenutosi mercoledì 21 maggio, molto presto potremo avere una risposta, ossia potremo scoprire se esistono, in altri pianeti, forme di vita.

universo-forme-vita

Secondo gli scienziati del SETI (Search for Intelligence Institute) in un futuro molto vicino potremo finalmente avere una risposta alla domanda che, almeno una volta nella vita, tutti ci siamo posti: esistono altre forme di vita nell’Universo? Durante un congresso tenutosi mercoledì 21 maggio, infatti, alcuni ricercatori si sono detti sicuri che questa domanda sarà presto provvista di una risposta. In particolare, affermano gli scienziati, i metodi portati avanti al momento, per scoprire se esistono altre forme di vita, sono tre.

Il primo metodo consiste nella ricerca di materiale microbico extraterrestre presso la superficie di Marte ma anche di altri mondi potenzialmente abitabili, come ad esempio le lune intorno Giove: Europa e Ganimede. Il secondo metodo prevede di esaminare le atmosfere degli altri pianeti per controllare se vi sono tracce di ossigeno o altri gas prodotti da processi biologici, mentre, la terza tecnica, consiste nella ricerca non tanto di vita a qualsiasi livello quanto di vita intelligente, tramite l’osservazione di diversi segnali dello spazio.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: