La Luna permette il mantenimento della vita sulla Terra
4.7 (93.33%) 6 vote[s]

L’umanità è in debito con la Luna: Denis Andrault della Blaise-Pascal University (Clermont-Ferrand) e i suoi colleghi di Tolosa e di Marsiglia credono che senza di essa la Terra non avrebbe potuto mantenere il suo campo magnetico. Questo scudo protettivo è indispensabile per la nostra sopravvivenza perché devia costantemente le particelle solari.

Influenza gravitazionale della Luna

La sua esistenza è dovuta ai movimenti del nucleo di ferro liquido attorno ad un seme solido, che si trova rispettivamente a 2.900 e 5.100 km sotto i nostri piedi. Un movimento che ha bisogno di energia per essere mantenuto. E’ stato ipotizzato che questa energia provenga dal raffreddamento dell’interno della Terra, che sarebbe passato da 6.800° C ai 3.800° C di oggi, in 4 miliardi di anni. L’analisi delle rocce più antiche rivela che in realtà, il pianeta si sarebbe raffreddato in pochi centinaia di gradi (solo 300 circa). Si ritiene che l’azione della Luna, finora completamente trascurata, abbia compensato questa differenza e mantenuto attiva la geodinamo, il rapido movimento di enormi quantità di una lega di ferro liquido situato nel nucleo esterno della Terra.

Come può quindi il campo magnetico essersi mantenuto? Grazie alla Luna che avrebbe apportato l’energia necessaria. Più precisamente, i calcoli hanno permesso ai ricercatori di dimostrare che la sua influenza gravitazionale, variabile a causa delle irregolarità della sua orbita intorno alla Terra, fornisce abbastanza energia per mantenere i movimenti del nucleo, e di conseguenza permettere il mantenimento della vita sulla Terra.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: