IRIS (Interface Region Imaging Spectrograph) è un telescopio della NASA lanciato nello spazio nel giugno 2013 per esaminare la cromosfera, lo strato intermedio dell’atmosfera del Sole, con una risoluzione senza precedenti. Un anno dopo, i primi dati di IRIS hanno svelato alcuni misteri della cromosfera solare.

soleil

L’atmosfera del Sole ha tre strati principali: alla base si trova la fotosfera, la superficie visibile all’occhio umano. Al di sopra della fotosfera, si trovano la cromosfera, una sottile fascia spessa solo 2000 chilometri non visibile dalla Terra, e la regione di transizione. Quest’ultima confina con la corona, che rappresenta lo strato più esterno, senza limiti definiti, e si estende per decine di milioni di chilometri nello spazio.

Telescopio IRIS

Il telescopio IRIS ha consentito di ricostruire complessi parametri fisici del plasma come la temperatura, la velocità, la turbolenza e la densità, che sono stati riportati in una serie di cinque articoli pubblicati sulla rivista Science: i ricercatori hanno discusso questi primi risultati che, come ha dichiarato Jeff Newmark, direttore della Divisione di eliofisica presso il quartier generale della NASA a Washington, hanno permesso di rivelare una regione del Sole più complicata di quanto si pensasse.

Nella cromosfera gli astronomi hanno individuato una serie di mini-tornado che si muovono a circa 20 km al secondo. Questi tornado forniscono un meccanismo per il trasferimento di energia che alimenta la corona solare, composta principalmente da gas e vapori provenienti dagli strati inferiori dell’atmosfera solare. Altri dati indicano la presenza di grandi movimenti circolari nella cromosfera e brevi loop magnetici, la cui esistenza è stata discussa per molti anni. Infine, gli esperti hanno scoperto delle nano-eruzioni che hanno vita nella cromosfera e che sono all’origine di brillamenti nella corona, fenomeni che proiettano le particelle solari nello spazio ad alta velocità.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0