Esistono realmente i pianeti di Star Wars?
5 (100%) 1 vote[s]

Nella saga di George Lucas, Guerre Stellari (Star Wars) abbiamo potuto ammirare una vasta rassegna di pianeti e stelle ma la domanda sorge spontanea: esistono realmente questi pianeti? Nella saga, mentre l’universo terrestre é in declino (le paludi di Dagobah, le foreste di sequoie di Endor, i suggestivi laghi e montagne alpine Aldorande, la megalopoli di Coruscant), altri pianeti sono più o meno equivalenti a quelli del nostro sistema solare e oltre, come mostrato in un censimento informativo pubblicato sul sito Space.com. Facciamo un piccolo viaggio interstellare 😉

Nei film: Tatooine / In realtà: Kepler-16b

Tatooine

Situato a 200 anni luce dalla Terra, al di fuori del nostro sistema solare, il pianeta orbita intorno a due soli in 229 giorni ad una distanza di 10.400 mila km. Con temperature da -75 a -101°C.

Nei film: Death Star / In realtà: Mimas

Mimas

Il satellite di Saturno, Mimas é del tutto simula alla stazione spaziale Death Star nel film. Con un diametro di 396 km, Mimas ha anche un cratere a nord (largo 130 km) chiamato Herschel. Le prime immagini di quest’ultimo essendo state scattate nel 1979 da Pioneer 11, la somiglianza con la Death Star non è una coincidenza.

Nei film: Hoth / In realtà: OGLE-2005-BLG-390Lb

OGLE-2005-BLG-390Lb

Nell’agosto del 2005, un piccolo esopianeta roccioso è stato scoperto da astronomi giapponesi, neozelandesi, inglesi e polacchi. Il Pianeta ruota attorno ad una stella ed é cinquanta volte più piccolo del sole. La temperatura su OGLE-2005-BLG-390Lb è di – 220°C, non permettendo, quindi a forme di vita di svilupparsi.

Nei film: Mustaphar / In realtà: CoRoT-7b

CoRoT-7b

Quasi quattro anni dopo il film, nel febbraio 2009, il progetto COROT francese ha individuato un pianeta extrasolare in orbita intorno alla stella CoRoT-7. Sarebbe distante “solo” 2,5 milioni di km dalla terra. La sua temperatura é stimata intorno ai 1800-2600°C, gli astrofisici suppongono sia coperto di lava fusa.

Nei film: Kamino / In realtà GJ1214b

GJ1214b

Nel dicembre 2009, un pianeta in orbita intorno alla stella Gliese 1214 è stato scoperto da David Charbonneau del Centro Harvard-Smithsonian di Astrofisica, che ritiene potrebbe essere coperto di acqua. Con un diametro di 2,7 volte quello della Terra, GJ1214b ha un’atmosfera composta principalmente da vapore o nuvole.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: