Nella seconda parte della notte di domenica 27 fino a lunedì 28 settembre 2015, la Luna passerà nell’ombra della Terra. Questa magnifica eclissi totale del nostro satellite sarà ben visibile in Italia. Il fenomeno generale avrà inizio alle 02 h 11 e terminerà alle 07 h 23. La fase di totalità, durante la quale la Luna, oscurata, si vestirà di una tinta rossastra, si svolgerà tra le 04 h 11 e le 5 h 23. La Luna sarà poi nella costellazione – poco brillante – dei Pesci.

Un’eclissi lunare può avvenire solo quando il nostro satellite, visto dalla Terra, si pone nella direzione opposta al Sole e si trova in fase di Luna piena. A differenza dell’eclissi di Sole, osservare un’eclisse lunare non richiede particolari precauzioni.

Il 28 settembre la Luna si troverà in prossimità del perigeo, cioè nel punto di massimo avvicinamento alla Terra, e dunque nel corso dell’eclissi ci apparirà particolarmente grande, rendendo ancora più spettacolare questo fenomeno celeste.

Svolgimento del fenomeno in Italia…

Tutti gli orari sono espressi in ora legale italiana (tempo universale + 2 ore), quella data da nostri orologi.

2 h 11 minuti – Ingresso nella penombra.
Inizio dell’eclissi. La Luna entra nel cono d’ombra della Terra, ma il fenomeno è quasi impercettibile ad occhio nudo.

3 h 7 minuti – Ingresso nell’ombra.
La Luna entra nel cono d’ombra della Terra. Un oscuramento sempre più importante, copre gradualmente il disco lunare. Il colore rossastro dell’area oscurata diventa percepibile e si accentua fino all’incorporazione del nostro satellite nell’ombra della Terra.

4 h 11 minuti – Inizio della fase di totalità.
La Luna è completamente immersa nell’ombra della Terra, senza scomparire del tutto. Fiocamente illuminato dai raggi solari riflessi dall’atmosfera terrestre, il nostro satellite si presenta con una bella colorazione rossastra che va dal rosso rame al rosso scuro. È difficile prevedere l’esatta sfumatura.

4 h 47 minuti – Eclissi massima.
E’ il momento in cui la Luna penetra più in profondità nell’ombra della Terra.

5 h 23 minuti – Fine della fase di totalità.
La Luna comincia a lasciare il cono d’ombra della Terra. Una mezzaluna chiara, sempre più importante, invade gradualmente il disco lunare ancora offuscato. Il colore rossastro della zona ombreggiata diminuisce fino a scomparire alla completa fuoriuscita della Luna dall’ombra della Terra.

6 h 27 minuti – Uscita dall’ombra.
La Luna lascia completamente il cono d’ombra della Terra. Ha ritrovato progressivamente il suo splendore.

7 h 23 minuti – Uscita dalla penombra.
Fine dell’eclissi. L’osservatore ha tuttavia l’impressione che l’eclissi sia terminata da tempo.

…e nel mondo

Sulla mappa riportata qui sotto sono indicati:

– V, l’area in cui l’eclissi sarà visibile nella sua interezza;
– I, la zona dove l’eclissi non sarà visibile:
– P1, il confine dell’aerea in cui si osserverà l’ingresso nella penombra;
– O1, il confine della zona in cui si osserverà l’ingresso nell’ombra;
– T1, il limite dell’area in cui si osserverà l’inizio della totalità;
– T2, il limite della zona in cui si osserverà la fine della totalità;
– O2, il confine dell’area in cui si osserverà l’uscita dell’ombra;
– P2, il confine della zona in cui si osserverà l’uscita dalla penombra.

Eclissi lunare nel mondo

Sulla curva T2 in rosso, la fase totale dell’eclisse finisce al sorgere della Luna. Sulla curva T1 in blu, l’eclissi diventa totale al tramonto della Luna. L’eclissi totale della Luna del 28 settembre si potrà ammirare nella sua interezza dall’Europa occidentale, dall’Africa occidentale, dall’Oceano Atlantico, dal Sud America e dal Nord America orientale.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: