Per la prima volta dei ricercatori olandesi sono riusciti a misurare la durata del giorno presso un pianeta esterno al Sistema Solare. Il pianeta si chiama Beta Pictoris b, gira intorno alla stella Beta Pictoris, ed è addirittura visibile a occhio nudo dall’emisfero australe. La velocità alla quale questo pianeta gira su sé stesso è particolarmente alta, ossia 100 mila kilometri all’ora, e il giorno, conseguentemente, dura solamente 8 ore.

beta_pictoris_b_giorno_durata

E’ la prima volta che degli astronomi riescono a misurare la durata del giorno presso un pianeta che non si trova nel Sistema Solare. Beta Pictoris b, hanno scoperto gli esperti, ha un equatore più massivo di Giove di crica 10 volte e, mentre la velocità di Giove è di circa 47 mila kilometri all’ora e il giorno dura circa 10 ore, su Beta Pictoris b il giorno dura appena 8 ore e la sua velocità di rotazione è di 100 mila kilometri orari. Questo dato, inoltre, permette di dare come certa una legge spaziale per la quale maggiore è la massa di un pianeta, maggiore sarà la sua velocità.

La misurazione compiuta dagli astronomi è la prima del suo genere, il che, secondo gli esperti, permetterà non solo di meglio studiare i pianeti al di fuori del Sistema Solare, ma anche di capire come avvengono i loro processi di formazione.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: