Vota questo Articolo

Secondo alcuni recenti studi, l’acqua presente sulla Terra e in tutto il sistema solare sarebbe più vecchia del sole. Questo è il risultato di quanto teorizzato e pubblicato su una rivista specialistica da un team di scienziati guidati da un dottorando dell’Università del Michigan, Ilse Cleeves. La scoperta suggerisce che l’acqua si trova già incorporata nei pianeti di nuova formazione che si trovano lungo la Via Lattea.

acqua-sole-terra

Nonostante vi fossero molte teorie e studi in proposito, l’argomento ha sempre il suo fascino, e ciò anche per via delle implicazioni che una risposta come quella fornita da alcuni studiosi dell’Università del Michigan comporterebbe. Secondo il team guidato da Ilse Cleeves, infatti, l’acqua presente sulla Terra e sugli altri pianeti della Via Lattea sarebbe pre-esistente al sole. Ciò vuol dire, afferma Cleeves, che il ghiaccio interstellare sarebbe sopravvissuto al violento processo di nascita stellare per essere, successivamente, incorporato dentro i pianeti.

Se, dunque, la formazione del nostro sole è quella che comunemente accade, ciò vuol dire che il ghiaccio interstellare, compreso di acqua, sopravvive in questi processi e, anzi, è proprio un ingrediente della nascita del sole. Infine, affermano gli scienziati nell’articolo riportato sulle riviste scientifiche che il fatto che l’acqua sia già incorporata nei pianeti può voler dire che esiste vita al di fuori della Terra.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: