Vi siete mai chiesti quante persone si suicidano nel mondo?, la risposta é sconvolgente… Una recente statistica dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riporta che circa 800.000 persone si suicidano ogni anno in tutto il mondo, con una cadenza impressionante di un suicidio ogni 40 secondi, quindi più delle vittime di guerra o delle calamità naturali, é inaccettabile…

La maggioranza delle persone che si suicidano hanno più di 50 anni e il suicidio colpisce due volte di più gli uomini che le donne, secondo il rapporto dell’OMS, pubblicato di recente a Ginevra, il primo nel suo genere. Il Sud-Est asiatico è il più colpito confronto al resto del pianeta, a differenza di paesi cattolici come l’Italia.

Circa 1,5 milioni di persone muoiono ogni anno di morte violenta, tra questi 800.000 di suicidio, riferiscono gli autori. “Questa cifra è inaccettabile, perché il suicidio può essere evitato con una degna politica di prevenzione“, ha riferito il dottor Shekar Saxena, Direttore della Salute Mentale dell’OMS, presentando il rapporto alla stampa di Ginevra, giovedì scorso..

Suicidio: pesticidi, impiccagione e uso di armi da fuoco

Inoltre, il rapporto sottolinea che il suicidio è la seconda causa di morte tra i giovani di età compresa tra 15-29 anni. Assorbimento di pesticidi, impiccagione e uso di armi da fuoco sono i più comuni mezzi usati per suicidarsi. In Francia, nel 2012, 10.093 persone si sono suicidate, 7.475 sono uomini. Il tasso di suicidi nel paese è del 12,3 per 100.000 abitanti, superando quindi la media mondiale del 11,4…

L’agenzia delle Nazioni Unite sostiene, infatti, una strategia globale per la prevenzione del suicidio, perché molte persone che hanno preso la vita non stanno ottenendo l’aiuto di cui hanno bisogno… Il tasso di suicidi più alto è nel sud-est asiatico, con il 17,7 per 100.000 abitanti, superiore alla media mondiale del 11,4 sempre per 100.000 abitanti…

Sei paesi europei sono tra i 20 paesi più colpiti da questo flagello. Bielorussia ha il tasso più alto in Europa (35,5%), é seguita da Lituania (28,2), Russia (19,5), Ungheria (19,1), Ucraina (16,8), Polonia (16,6), Lettonia (16, 2), Finlandia (14,8) e Belgio (14.2).

Nei paesi di tradizione cattolica come l’Italia (4,7) e la Spagna (5.1), i tassi sono significativamente più bassi. La Guyana mostra il triste record del mondo con un tasso di suicidi del 44,2, seguita dalla Corea del Nord (38,5). Il tasso di suicidi più basso al modo è stato rilevato in Arabia Saudita (0,4).

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: