Scarpe da ginnastica: la flessibilità deforma l’arco plantare
5 (100%) 2 vote[s]

Nonostante i materiali sempre più tecnici come la schiuma in etilene vinil acetato (EVA) o in poliuretano, usati anche in podologia per le solette ortopediche, la scarpa da ginnastica può causare dei problemi, in particolare tra gli adolescenti che la indossano non allacciata. Un altro trabocchetto, la produzione in materiali sintetici che favoriscono la traspirazione.

Unghie incarnite e deformazione dell’arco (o volta) plantare

Un cattivo taglio dei bordi laterali delle unghie associato alle scarpe troppo strette creano le condizioni ideali affinché le unghie, spesso quella dell’alluce, si incarnino. Ancora più grave, negli adolescenti, il caso in cui l’arco plantare si forma in modo non corretto a causa dell’eccessiva flessibilità della scarpa da ginnastica. Conseguenza: un piede troppo piatto e dolori durante la camminata.

Arco normale e arco piatto

Per gli appassionati della corsa, la scelta di una buona calzatura è fondamentale. Ogni passo corrisponde da 4 a 7 volte il peso del corpo che i piedi devono sostenere e, se non lo fanno, il dolore si ripercuote fino alle ginocchia, al bacino e alla schiena. Il primo passo è determinare la parte che entra in contatto prima con il suolo (il tallone per la maggior parte delle persone, la parte centrale per i corridori esperti) e il tipo di passo che guida la scelta della calzatura. La falcata può essere pronatrice se il piede tende a incurvarsi troppo verso l’interno o supinatrice se l’appoggio tende verso l’esterno.

Curvatura della volta plantare

L’incurvarsi della volta plantare corrisponde alla scomparsa progressiva della concavità dell’arco plantare, spesso accompagnata da una deflessione del tallone, verso l’interno. La causa non è sempre ben identificata, ma questa deformazione può verificarsi dopo un trauma e nel caso di certe malattie come l’artrite reumatoide o il diabete. Il trattamento consiste nell’applicazione di plantari (solette) e nella riabilitazione a base di stretching muscolare. Se non funziona, è possibile riorientare i talloni  deviati con un intervento chirurgico.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: