Perdita dei capelli: cause, sintomi e rimedi
4.5 (90%) 2 votes

La perdita dei capelli è un fenomeno del tutto normale, soprattutto in certe stagioni dell’anno. Questa è una premessa che va fatta, per non cedere a facili allarmismi. Gli steli umani, difatti, invecchiano e vengono rimpiazzati secondo tempistiche diverse: al contrario dei peli degli animali, che invece si rinnovano insieme (la cosiddetta muta). Di contro, in certi casi la fase anagen-catagen-telogen viene alterata e i capelli cadono in modo inconsueto, fino a portare alla calvizie. Di conseguenza, è importante verificare le cause, i sintomi e i rimedi per la caduta dei capelli.

Le cause della perdita di capelli

I capelli possono cadere per motivi diversi. Motivi che riguardano il patrimonio genetico dell’individuo, così come l’intervento di fattori interni ed esterni. Il DNA è il principale responsabile dell’alopecia. Per quanto concerne i fattori organici, spesso lo stress e i cambiamenti ormonali possono portare a questo risultato. Gli altri elementi che intervengono in questa condizione sono l’alimentazione scorretta, l’uso di prodotti e detergenti aggressivi, l’assunzione di certi farmaci e l’inquinamento ambientale. Esistono poi delle malattie che possono aggravare la situazione: la dermatite seborroica ad esempio, così come la psoriasi, le disfunzioni alla tiroide, la vitiligine e l’anemia. Nell’elenco troviamo anche le carenze alimentari e il cambio di stagione: in questi casi, però, la caduta dei capelli è reversibile nonché transitoria.

Come identificare il problema

La prima cosa da fare è comprendere se la caduta dei capelli ha un’origine patologica o fisiologica. Nel primo caso va ovviamente curata, a patto di scoprire le reali cause che la stanno provocando. L’auto-diagnosi non è mai una soluzione idonea: si richiede, infatti, una visita presso uno specialista in tricologia, il quale provvederà ad effettuare un esame specifico del capello (il tricogramma). Fra i sintomi che possono denotare un problema di carattere patologico troviamo i seguenti: un forte prurito al cuoio capelluto, la presenza di infiammazioni cutanee, la forfora, l’eccesso di sebo e il dolore localizzato.

I rimedi contro la caduta dei capelli

Per trattare e risolvere il problema di una caduta eccessiva e anomala di capelli è opportuno, come già detto sopra, sentire il parere di un esperto. In generale, è buona norma fare uso di prodotti specificatamente pensati per chi soffre di questo problema realizzati da brand noti nella ricerca di settore. Nei periodi in cui i capelli sono deboli e fragili a causa di stress, alimentazione scorretta o stagionalità può essere utile integrare la propria alimentazione con delle compresse contro la caduta dei capelli: quelle a base di physiogenina sono particolarmente indicate in quanto stimolano la fisiologica funzionalità dei follicoli e favoriscono il benessere dei capelli. Altri rimedi contro la perdita dei capelli sono gli shampoo anti-DHT e i massaggi al cuoio capelluto: questi ultimi consentono ad esempio di riattivare la circolazione sanguigna dei follicoli. Un rimedio decisamente più drastico  consiste nell’effettuare un trapianto di capelli, anche se non si tratta nemmeno in questo caso di una soluzione permanente anche se gli effetti dureranno per diversi anni.

Prima di chiudere, è bene specificare questo: bisogna intervenire quando si individuano le prime avvisaglie del problema. Questo per aumentare le chance di risolverlo.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: