Un esperimento medico davvero incredibile verrà presto compiuto su 10 pazienti, con ferite da armi da taglio o da fuoco, che poche speranze hanno di sopravvivere alla grossa emorragia che li ha colpiti. Un team dell’ospedale di Pittsburg, infatti, proverà una nuova tecnica basata su una sorta di ibernazione che terrà sospesi tra la vita e la morte i pazienti, provando a salvarli mentre si trovano in questa condizione di stand-by.

 pazienti-sospesi-ibernazione

Non c’è dubbio che gli interventi cui verranno sottoposti alcuni pazienti di Pittsburg ha davvero del fantascientifico. Chi si sottoporrà a questo “esperimento” sono persone in gravissime condizioni che solamente in pochissimi casi riescono a salvarsi. Così, dei chirurghi dell’ospedale, proveranno a togliere tutto il sangue presente nel corpo sostituendolo con una soluzione salina che porterà la temperatura dell’organismo a circa 10°, inducendolo a una sorta di ibernazione. Durante il periodo nel quale il corpo sarà quindi in ipotermia, i medici tenteranno di intervenire per salvare loro la vita, sospendendone, in un certo senso la morte.

Normalmente, infatti, un cervello senza ossigeno può rimanere sano al massimo 5 minuti, con questo procedimento, invece, le cellule hanno bisogno di meno ossigeno e, in tal maniera, i medici recupereranno circa 45 minuti per poter intervenire e tentare di salvare i pazienti in gravissime condizioni.

Successivamente, il sangue verrà fatto nuovamente scorrere nel corpo facendo tornare tutto alla normalità.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: