Il medico con uno stetoscopio appeso al collo è l’immagine che rappresenta da sempre la figura di questo straodinario professionista, ma in realtà, questa rappresentazione non è destinata a durare a lungo perché è previsto che i nuovi dispositivi portatili a ultrasuono sostituiscano, nel prossimo futuro, i 200 anni di utilizzo dello stetoscopio, strumento che inventò nel 1816 il medico francese René Laennec.

Stetoscopi

In un editoriale pubblicato il 23 gennaio sulla rivista Global Heart. un gruppo di medici ha dichiarato che questi nuovi strumenti elettronici sono simili agli smartphone e possono diagnosticare cuore, polmone e altri organi del corpo con più precisione rispetto ai stetoscopi tradizionali, ed inoltre, possono prendere la frequenza sia respiratoria che cardiaca.

Il dottor Jagat Narula, professore di cardiologia al Mount Sinai School of Medicine (uno degli autori dell’articolo pubblicato sul Global Heart), ha dichiarato che questi nuovi strumenti offrono la possibilità di ottenere una migliore analisi che potrebbe impedire diagnosi sbagliate e aiutare i medici a rilevare le anomalie che devono essere seguite con test più specifici.

Molti autori hanno sostenuto che l’ecografia è diventata lo stetoscopio del 21° secolo“, ha detto Narula. Tuttavia, questo strumento non si trova ancora nella tasca dei medici a causa del suo prezzo, decisamente alto (di solito va dagli 8.000 ai 10.000 dollari). Un altro motivo per cui questi nuovi dispositivi elettronici non sono ancora comunemente utilizzati dipende dalla tecnologia, relativamente nuova. Se pensiamo che i primi medici hanno completato la loro formazione in materia molto tempo prima che gli ultrasuoni portatili fossero disponibili, è improbabile che quegli stessi medici li possano utilizzare, a causa dei continui aggiornamenti e perfezionamenti che queste macchine hanno sostenuto nel corso del tempo.

Ma la situazione potrebbe cambiare con le future generazioni! Infatti, nelle facoltà di Medicina si continua a insegnare ad auscultare i pazienti, ma stanno subentrando anche le nuove tecnologie. Non ci sono solo gli ecografi portatili, ma anche strumenti che permettono di monitorare lo stato di salute dei pazienti.

Il dispositivo a ultrasuoni è stato inventato nel 1950 ed era grande come un frigorifero. Ma, come succede per altre tecnologie informatiche, col passare del tempo questi dispositivi sono stati rivisitati e realizzati più piccoli e potenti.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: