Al posto della temuta puntura, una corrente elettrica sulle gengive presenterebbe un effetto anestetico 12 volte più veloce. E’ la novità che aspettava il 15% degli europei che ha paura di recarsi dal dentista (ricerca di mercato Ipsos): una soluzione indolore per sostituire le iniezioni anestetiche.

Alcuni ricercatori brasiliani propongono di applicare sulle gengive un idrogel composto da una miscela di due anestetici e, successivamente, somministrare corrente elettrica di intensità molto bassa su questa zona per accelerare il passaggio del prodotto all’interno della mucosa.

Un processo chiamato “ionoforesi“, che durante dei test ha dato luogo a un effetto paralizzante 12 volte più veloce e anche più durevole della puntura convenzionale.

Sostituire gli aghi può permettere non solo di ridurre il costo dell’operazione, ma anche di evitare il rischio di infezione e di contaminazione“, ha spiegato Renata Fonseca Vianna Lopez, uno degli autori dello studio. Al di là del settore odontoiatrico, l’ionoforesi è una pista promettente anche per altre patologie come il cancro, al fine di migliorare la gestione e l’efficacia dei trattamenti.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0