In questo periodo dell’anno le Cascate del Niagara si tingono di bianco regalandoci una spettacolo unico e sensazionale. Che le temperature vadano tanto giù non è cosa nuova: le cascate ogni inverno subiscono le influenze del clima e parzialmente risultano ghiacciate. La tempesta artica, della prima decina di gennaio 2014, ha accentuato gli effetti.

Cascate-del-Niagara

I turisti giunti sul posto in questi giorni hanno potuto vedere questo meraviglioso fenomeno ed immortalarlo nei loro rullini fotografici. Le basse temperature hanno reso tutto l’ambiente ancora più spettacolare: guglie, gradini di neve, ponti di ghiaccio e la potenza dell’acqua che è inarrestabile.

Nel passato, questo cambiamento naturale che subivano le Cascate del Niagara accendeva in molte persone la voglia di esplorare più da vicino questo spettacolo della naturale. Così si improvvisavano scalatori e si avventuravano, camminando e scalando le pareti ghiacciate, pronti a sfidare i diversi pericoli che questa avventura comportava.

Oggi tutto questo non è possibile per i sistemi di sicurezza che salvaguardano i turisti. Nel febbraio del 1912 tre turisti morirono proprio sulle cascate ghiacciate.

via | viaggi.libero.it

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: