Cosa accade al nostro cervello quando giochiamo alle slot machine?
5 (100%) 1 vote[s]

Al casinò, il lasso di tempo tra l’inizio del movimento del rullo delle slot machine e l’arresto dell’ultimo, che segnala una vincita o una perdita, sembra non avere fine… Il nostro cervello sembra bollire. Ma cosa succede davvero? Per scoprirlo, l’équipe di Jean-Claude Dreher dell’Istituto di Scienze Cognitive Marc Jeannerod (CNRS) ha registrato, partendo dagli elettrodi impiantati nei pazienti con epilessia, l’attività elettrica della corteccia orbitofrontale, una regione del cervello coinvolta nella consapevolezza del rischio e dell’apprendimento degli stimoli-ricompensa.

Grazie al brain imaging ottenuto attraverso la risonanza magnetica funzionale (fMRI), i ricercatori hanno identificato tre tipi di segnali che variano in funzione della probabilità di vincere, dell’incertezza durante l’attesa di una ricompensa e della riscossione della vincita. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Brain.

Il cervello valuta la probabilità di vincere

La figura in basso mostra tre fasi distinte che si succedono nel cervello di un soggetto in procinto di giocare (vedi figura in basso). La prima fase è quella in cui il soggetto prende conoscenza della somma che può vincere e della probabilità che ha di vincita (a). Durante questa fase, la corteccia orbitofrontale codifica il valore soggettivo della potenziale vincita (vale a dire, quello che pensiamo di poter vincere con questa macchina).

La seconda fase anticipatoria (quando i rulli della slot machine ruotano) ha un’incertezza massima quando la probabilità di vincere è di 1 su 2 (b). Durante questa fase, dove il giocatore aspetta il risultato, la corteccia orbitofrontale codifica l’incertezza del premio. Infine, la terza fase corrisponde all’ottenimento del risultato, che conferma o no le aspettative del giocatore (c). Questo studio permette di capire meglio il ruolo della corteccia orbitofrontale nell’apprendimento e nella consapevolezza del rischio.

Cercello-e-vincita

a – valore soggettivo b – incertezza c – codifica del premio

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: