Consigli per migliorare il rapporto tra i bambini e lo schermo
5 (100%) 4 votes

In un mondo che è oramai ampiamente dominato dalla tecnologia non possiamo evitare che anche i nostri bambini ne vengano intaccati. Spesso e volentieri alcuni genitori vedono nei dispositivi elettronici delle vere e proprie minacce per l’integrità psicofisica del bambino e pertanto cercano di mantenere i loro figli quanto più distanti possibili da smartphone, tablet ed affini. Niente di più sbagliato!

Bambini e tecnologia

Come in tutte le cose, anche qui i genitori devono saper dimostrare una buona capacità di giudizio: è sì pericoloso che il bambino passi troppo tempo di fronte ad uno schermo perché ne potrebbe sviluppare una sorta di dipendenza, ma è altresì vero che potrebbe sviluppare numerose altre abilità, soprattutto se seguito attentamente e dedicando alla “attività tecnologica” uno specifico frangente di tempo, magari impostata come attività giornaliera.

Ma quale dispositivo è meglio utilizzare per far muovere i primi passi ad un giovane nel mondo dell’elettronica e del Web? Meglio quello di mamma e papà oppure è preferibile che abbia sin da subito il suo primo giocattolino personale? Le scelte sono senza ombra di dubbio molteplici e molto dipende anche dall’età del bambino: si può spaziare da un vero e proprio tablet per bambini della Clementoni o un cellulare che chiama solo due numeri inseriti in memoria sino ad arrivare a device di fascia un po’ più alta, adatti anche per gli adulti. Grazie ai codice sconto Unieuro di Sconti.com avrete la possibilità di scegliere il prodotto più adatto alle esigenze di vostro figlio (E perchè no, magari anche alle vostre) non spendendo un occhio della testa, cosa che di questi tempi non passa certo in secondo piano!

Quindi cari genitori, non abbiate paura della tecnologia, ma accoglietela nella vostra casa e condividetela con il vostro bambino, il tutto sempre con moderazione e sempre con criterio, non dimenticandovi mai quanto sia divertente mettere da parte cellulari e televisione in favore di una bella battaglia coi cuscini sul divano!

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: