5 curiosità che non sapevi sulla scienza della seduzione
5 (100%) 2 vote[s]

La seduzione non è un semplice gioco di attrazioni fra uomini e donne, ma una vera e propria arte. A tratti, una scienza. Si tratta, infatti, di un insieme di elementi che includono al loro interno cambiamenti relativi al nostro fisico, come gli ormoni che trasmettiamo nell’aria e, ovviamente, componenti psicologiche da non sottovalutare mai. Conquistare un uomo o una donna è una missione impegnativa, che richiede attenzione e, perché no, conoscenza e studio. Vediamo insieme le 5 curiosità più significative dell’arte, anzi, della scienza della seduzione.

couple-915983_960_720

1. È il mio corpo che cambia

Nella gioia e nel dolore. Esattamente quello che ci accade quando siamo attratti da una persona: un cambiamento che ci porta ad assumere un certo comportamento gestuale che il partner riuscirà ad interpretare con le ovvie conseguenze. In ogni caso, con un po’ di pratica, è possibile controllare questo comportamento: ad esempio, su questo articolo pubblicato sul sito di SeduzioneAttrazione.com troviamo consigli su come sedurre una ragazza e sugli errori da evitare, nelle diverse occasioni che si possono presentare.

2. Si parla a voce alta

Quando ci troviamo di fronte a qualcuno che ci piace, la nostra voce tende ad alzarsi oltre il normale livello di guardia: parlare a voce alta è una conseguenza dettata dal nostro tentativo istintivo di prevaricare i possibili concorrenti, e di imporci all’attenzione di chi ci interessa, cercando di monopolizzare la sua preziosissima attenzione. Una sorta di strumento musicale dell’amore, anche se alle volte può risultare fin troppo stonato.

3. Accidenti che pupilla

Quando ci piace qualcuno, la voce ed i gesti non sono le uniche componenti che cambiano. Un altro esempio calzante? Le nostre pupille, che tendono a dilatarsi oltre misura per via della dopamina e dell’eccitamento delle nostre sensibili terminazioni nervose. Al contrario, invece, i nostri muscoli si contraggono per via della tensione e dell’adrenalina.

4. Ho le mani sudate

È l’incubo di ogni persona che ha intenzione di approcciare qualcuno che gli piace: la sudorazione delle mani. Si tratta di un’evenienza che accade a chiunque, anche a chi generalmente non ha questo tipo di problemi. I motivi sono nuovamente dovuti all’eccitazione che, in questo caso, agisce sulle ghiandole della sudorazione. E dato che queste ghiandole sono presenti soprattutto sulle mani, ecco spiegato perché accade.

5. Parole, parole, parole

Alzi la mano chi non ha mai cominciato a parlare come un treno in presenza di qualcuno che piace. Anche qui, eccitazione e adrenalina svolgono un ruolo fondamentale: la sola vista di una persona interessante, ci spinge a farci notare e questo avviene parlando a raffica. La colpa è del nostro cervello che, stimolato in questo modo, è come se comunicasse al corpo di muoversi, di agire. Questo crea un’irrefrenabile voglia di chiacchierare e di stuzzicare così il feedback di chi abbiamo di fronte. Se avete avuto modo di uscire con i vostri amici e di incrociare una bella ragazza, avrete già assistito a divertenti battaglie dialettiche che, unite all’alzarsi della voce, creano la cosiddetta situazione da ‘tanti cani sullo stesso osso’.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: