La nutrizione è l’insieme delle funzioni per mezzo delle quali la pianta provvede alla conservazione e all’accrescimento di sé stessa. Essa consiste in un incessante scambio di sostanze fra la pianta e l’ambiente e comprende l’assorbimento degli alimenti, il loro trasporto, la funzione clorofilliana, l’assimilazione, la respirazione e l’escrezione.

Letame-nei-campi

I raccolti assorbono dal terreno quantità enormi di elementi semplici e composti – azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio e zolfo – indispensabili affinché le piante crescano.

Il letame, formato dalla fermentazione di un miscuglio di paglia, scolo di stalla ed escrementi animali, contiene, in varia proporzione, gli elementi fertilizzanti essenziali e contribuisce a mantenere un equilibrio stabile fra le necessità dei vegetali e l’esaurimento delle riserve nutritive del terreno.

I peli succiatori della radice che penetrano fra le particelle del terreno assorbono l’acqua e i sali minerali in essa disciolti. Questo liquido assorbito, che si chiama linfa grezza, sale fino alle foglie attraverso i vasi legnosi.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0