La cipolla è un alimento molto importante per la nostra cucina: usata principalmente per insaporire tantissimi menù e utilizzata nella preparazione di una grande quantità di piatti. Famosa soprattutto quella di Tropea, la cipolla è conosciuta anche per le sue ottime proprietà terapeutiche (antibiotiche e antibatteriche).

Pianto-e-Cipolla

Le molecole della cipolla contengono atomi di zolfo che, quando si miscelano con l’acqua e l’aria, producono un’altra sostanza, l’enzima “allinasi”, un composto relativamente aggressivo che provoca quella sensazione di “punture” agli occhi.

Ma perché ci fa piangere? Quando si taglia una cipolla, le sue cellule vengono danneggiate rilasciando il solfato di allile che entra in contatto con l’acqua delle lacrime del bulbo oculare. Il composto prodotto può essere aggressivo per l’occhio, ma non dannoso per l’organismo. La reazione immediata dell’occhio per proteggersi da questo acido è la lacrimazione.

Consigli per evitare le lacrime:

  • posizionarsi il più lontano possibile dalla cipolla quando la si taglia;
  • sbucciare e tagliare la cipolla sotto l’acqua corrente o in un sacchetto di plastica;
  • far raffreddare la cipolla in frigorifero per un’ora prima del taglio.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0