Tutti pensano che il Sole sia di colore giallo, ma in realtà è bianco perché i raggi che invia sono bianchi. Ma, prima che questi raggi giungano a noi, questa luce attraversa l’atmosfera terrestre che tende a disperdere le radiazioni nelle lunghezze d’onda del blu e del viola, quindi le lunghezze d’onda che passano sono di colore giallo.

Il Sole

Dipende tutto dalla lunghezza d’onda dello spettro luminoso: la luce blu, di lunghezza d’onda minore, diffonde nei gas atmosferici come azoto e ossigeno, conferendo al cielo la tipica colorazione; la luce gialla, di lunghezza d’onda maggiore, riesce invece ad oltrepassarli, fino ad arrivare ai nostri occhi.

Il colore del Sole che noi vediamo è dunque il “risultato” del bianco meno i colori assorbiti, distribuiti dall’atmosfera, vale a dire il blu e un po’ di verde. Nell’ordine rimangono: molto giallo, dell’arancione e un po’ meno rosso (con un piccolo residuo di verde). E con un mélange di questi tre colori (giallo, arancione e rosso), il Sole non può che apparire…arancione!

Il Sole si presenta quindi di colore giallo-arancione per le caratteristiche di diffusione della luce.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: