I serpenti mostrano costantemente la lingua perché i loro organi olfattivi sono collocati alla fine di questa parte del corpo. Servono per dare all’animale una percezione degli odori, costituiti da molecole dissolte nell’aria, molto precisa e fine.

Serpente

serpenti non hanno il naso, ma possiedono una lingua biforcuta al termine della quale sono collocati i sensori degli odori che captano queste molecole, le analizzano per poi trasmettere le informazioni al cervello.

Le molecole si incollano sulla lingua inserendosi all’interno della cavità orale, per poi posizionarsi su due trasmettitori posizionati sotto il palato. Questi trasmettitori inviano selettivamente le informazioni al cervello che, analizzandole, permettono al serpente di comprendere, per esempio, se l’animale si sposterà verso destra o verso sinistra, aiutandolo a  monitorare la preda.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: