La sera del 10 agosto, alle ore 20:09 italiane é sorta la più grande luna piena dell’anno. Perchè il diametro del nostro satellite sembra variare all’occhio di un osservatore?  La luna non ha mancato il suo appuntamento, la notte del 10 agosto ha illuminato in nostro pianeta in tutto il suo splendore ed era la più grande di tutto l’anno. Questa SuperLuna è stato fotografata in tutto il mondo ma perché queste differenze di diametro apparente? Perché la luna piena può sembrare più o meno grande ad un osservatore sulla Terra?

luna-piena-diametro

Perché il diametro della luna piena sembra variare?

La risposta risiede nella sua distanza dalla Terra, la Luna è il satellite naturale della Terra, essa ruota intorno al nostro pianeta (o, più precisamente, sul centro di massa del sistema costituito dalla terra e la luna) in 27 giorni e 8 ore in media, come un’ellisse. La distanza Terra-Luna è in media 384,4 mila chilometri, ma è in continua evoluzione, come mostrato nella figura seguente. Si presenta su una rivoluzione lunare attorno alla Terra, definendo i punti minimo e massimo di distanza, perigeo, apogeo. Così, tra il 1800 e il 2050, sappiamo già che i valori estremi del perigeo e dell’apogeo, rispettivamente, sono stati raggiunti il 4 gennaio 1912 (356375 km) e il 2 marzo 1984 (406711 km).

4-gennaio-1912-apogeo-perigeo-terra-luna

Questa variazione di distanza che ci separa dalla luna mostra un’apparente variazione anche del diametro del nostro satellite nel cielo.

variazione-diametro-luna

In parole povere, non é la Luna che varia il suo diametro ma é la distanza tra Terra e Luna che inganna l’occhio… dopo questa sensazionale rivelazione vi lasciamo con alcune delle più belle foto della Superluna del 10 Agosto:

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0