Una specie di formiche chiamata Odontomachus haematodus, conosciuta per la sua potente mandibola, si sta diffondendo a macchia d’olio nella zona del sud est degli Stati Uniti d’America. Fino ad oggi, la loro presenza in questa zona è passata inosservata, stante che il loro luogo di origine è il Sud America, ma, adesso, pare che le colonie di questi insetti stanno divenendo sempre più ampie, tali da suscitare l’interesse degli studiosi circa il loro comportamento.

formiche-diffusione-usa

Il fatto che queste giganti formiche stiano ampliando il loro territorio suscita molto interesse – afferma Magdalena Sorger, dottoranda all’Università dello Stato del Nord Carolina – in parte anche perchè lo stanno facendo senza che nessuno lo abbia notato. Sappiamo davvero molto poco di queste formiche, continua la studentessa, incluso il modo in cui esse interagiscono con le formiche native nei luoghi nei quali si stanno stanziando.

Le Odontomachus haematodus, dichiarano gli studiosi, pare si stiano nascondendo negli USA già da 5 decadi, senza mai farsi notare: i primi esempi sono stati rinvenuti in Alabama nel 1956. I loro nidi sembra si trovino nei tronchi in decomposizione nelle foreste così come nelle fondamenta delle aree urbane. Nello specifico, queste formiche hanno un corpo che va dal giallo al nero e la loro mandibola è particolarmente potente.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: