In Spagna, e nella regione della Catalonia nello specifico, uno studioso ha rinvenuto un fossile appartenente alla specie delle anfisbene mai visto prima e vecchio di almeno 11 milioni di anni. Questa sorta di rettile è stato ribattezzato Blanus Mendezi e, al pari dell’animale conosciuto come lucertola verme, non possedeva zampe, ma strisciava sul terreno come fosse una sorta di serpente.

lucertole-verme-fossile

Anche se assomigliano a dei serpenti, in realtà, le lucertole verme sono molto più simili – appunto – a delle lucertole piuttosto che a dei boa. E quello rinvenuto nella Vallès-Penedès Basin, nella regione spagnola della Catalonia, è proprio un teschio appartenuto ad un animale appartenente alla razza delle anfisbene mai conosciuto prima e ribattezzato Blanus Mendezi. Gli scienziati, in particolare, si dicono molto sorpresi di aver rinvenuto un teschio fossile per intero, stante che esso ha ben 11 milioni di anni: di solito, infatti, reperti così antichi sono molto frammentati.

Le lucertole verme, moderni “pronipoti” dell’antenato fossile rinvenuto, abitano un po’ in tutto il mondo: è possibile trovarne, infatti, in Africa, in Sud America e anche nella penisola arabica. Molti di essi hanno degli abbozzi di zampe, mentre la maggior parte è privo del tutto di questi arti e per muoversi strisciano per terra, come dei serpenti.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto:

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0