La coda dei canguri? E’ la loro quinta gamba!
Vota questo Articolo

Alcuni studiosi presso la Simon Frasier University of Canada hanno esaminato il comportamento di alcuni canguri venendo a scoprire qualcosa di davvero sorprendente: questi animali, infatti, utilizzano spesso la loro coda come quinta gamba. Insieme alle due più lunghe e a quelle piccole che sembrano braccia, spesso il canguro usa anche la sua coda per camminare, il che gli da un bilanciamento e una propulsione maggiore.

gamba-canguro-coda

Anche se nell’immaginario comune il canguro saltella soltanto, in realtà, questo animale australiano ha anche la capacità di camminare e, quando ciò accade, non solo usa le sue gambe, ma, in più usa anche gli arti posti davanti divenendo un vero e proprio quadrupede. O a cinque gambe, forse, dovremmo dire. Degli studiosi dell’Università canadese Simon Frasier, infatti, hanno scoperto un comportamento davvero particolare e mai visto in nessun altro animale: i canguri, infatti, quando camminano usano anche la coda quale quinta gamba.

La ragione non è molto chiara, dicono gli studiosi, anche se ritengono che l’appoggio di una ulteriore gamba dia maggiore equilibrio all’animale e gli dia anche una propulsione maggiore. Infine, concludono gli esperti, l’osservazione di questo fenomeno naturale potrebbe fornire un apporto nella biomeccanica e nello studio di nuove tecniche per fornire un aiuto a chi ha subito traumi o ingiurie a degli arti.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: