Vota questo Articolo

Secondo recenti studi, che hanno rimesso in discussione analisi precedenti, i gorilla che vivono in cattività all’interno delle gabbie degli zoo preferiscono i suoni della foresta rispetto la musica classica per rilassarsi. Dopo aver osservato i comportamenti di alcuni gorilla, infatti, è stato notato come i tipici atteggiamenti di stress di questi animali venivano ridotti dopo aver ascoltato rumori di foglie o ruscelli.

gorilla-zoo-foresta

Alcuni gorilla presi a campione hanno mostrato minori comportamenti correlati allo stress nel momento in cui ascoltavano suoni registrati provenienti dalla foresta. Essi, in particolare, sono sembrati più rilassati quando le casse dello zoo riproducevano questi suoni naturali rispetto la musica, classica o rock, oppure rispetto al silenzio. I risultati dello studio, pubblicati sulla rivista Zoo Biology, hanno dunque dimostrato come le melodie della foresta sono capaci di ridurre abitudini correlate allo stress come strapparsi i peli, il rigurgito e la ingestione di cibo rigurgitato.

Passate ricerche, invece, avevano mostrato come i suoni della foresta avevano reso molto più agitati i gorilla nati in cattività, rispetto la musica, mentre questi nuovi studi hanno rimesso tutto in discussione.

La musica è spesso utilizzata negli ambienti di lavoro o a casa per rendere più piacevoli questi luoghi, mentre, negli zoo, il potere dei suoni per rilassare non è ancora a pieno sfruttata.

Argomenti simili all'articolo che hai appena letto: